Primo trapianto di pene eseguito ad un ragazzo di 21 anni

L’intervento è stato condotto su un paziente di 21 anni, che aveva perso il suo organo sessuale  per via di una circoncisione mal riuscita.

general-surgery-banner

Intervento perfettamente riuscito, oltre ad essere il primo trapianto di pene mai eseguito. L’intervento è stato eseguito da un equipe di chirurghi israeliani che ha annunciato il successo dell’operazione fatta a dicembre.

Secondo i medici il ragazzo potrà recuperare la funzionalità sia sessuale che funzionale del pene già 2 o tre mesi, e tra un anno potrà recuperare anche il 100% di sensibilità dell’organo.

Ovviamente per fare questo hanno avuto bisogno di un donatore, che non è stato per nulla facile trovare.

La tecnica utilizzata dalla squadra di medici sudafricani è del tutto simile a quelle impiegata per i trapianti di faccia: la vera sfida è stata quella di unire tra loro nervi e vasi sanguigni di meno di 2 mm di diametro.

Nei prossimi mesi altri 9 pazienti riceveranno un pene nuovo e insieme al primo pioniere entreranno nel primo studio pilota per perfezionare questa nuovo intervento.

L’intervento condotto in Sudafrica è il secondo di questo tipo di cui ci siano prove certe: il primo era stato condotto in Cina nel 2006 ma ad appena 10 giorni dall’operazione i chirurghi erano stati costretti a rimuovere il pene nuovo al paziente che non era riuscito a superare il trauma psicologico.

commenti