Se lo abbandoni ti inculo. Spot di Rocco Siffredi contro l’abbandono degli animali.

se-lo-abbandoni-ti-inculoCome ogni estate, riparte la campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono dei cani.

Stavolta, per essere più efficace, l’Associazione Animalisti Italiani Onlus ha assoldato un testimonial davvero d’eccezione: Rocco Siffredi.

Il più famoso dei pornostar recita “Ho sedotto e abbandonato. Ma non il mio cane“.

E ancora: “sterilizza il tuo cane e il tuo gatto: il miglior modo per combattere l’abbandono è la sterilizzazione. Abbandonare un essere pensante, intelligente, fedele, dolce è da bastardi, da deboli. L’Abbandono è inaccettabile e sono felice di aiutare l’Associazione Animalisti Italiani Onlus a diffondere una cultura del rispetto dei più deboli e indifesi“.

Un invito sicuramente eloquente con una forte dose di ironia e simpatia per arginare un triste fenomeno del tutto italiano che vede l’increscioso boom proprio nel mese di Agosto in concomitanza della partenza per le vacanze.

Le cifre

Secondo i dati ufficiali in Italia sono circa 590.000 i cani randagi, di cui solo 150.000 ospitati in canili: in realtà il numero di randagi stimato è di circa un milione.

“Dati scioccanti quelli dell’abbandono di cani e gatti in Italia – ricorda Walter Caporale, Presidente dell’Associazione – “sono oltre 350.000 gli animali vittime di questo ignobile fenomeno, destinati a morire di fame, di stenti, di sete, in incidenti stradali pericolosi anche per l’uomo o, peggio, nei laboratori di vivisezione o nei combattimenti illegali di cani. Si calcola che ogni anno perdono la vita sulle strade decine di persone ed oltre 20.000 cani, di cui più di 4.500 solo nei mesi di Luglio e Agosto. Tra questi molti sono cani di proprietà sfuggiti al controllo“.

La sterilizzazione, a questo punto, sembra la soluzione adatta a prevenire il randagismo e le malattie dell’apparato genitale, come per esempio il tumore mammario o testicolare, soprattutto in considerazione della velocità di riproduzione dei cani e del numero non indifferente di cuccioli che ciascuna cagna partorisce.
Noi ci auguriamo di si !

commenti