Performance porno all’università, scandalo in Argentina

Per un giorno l’ateneo di Buenos Aires si è trasformato nel set di un film porno. Sesso esplicito e masturbazione sui banchi e nei corridoi della Facoltà di Scienze sociali durante l’orario di lezione. Lo spettacolo, intitolato ”Mercoledì di piacere”, è stato messo in scena,con microfoni e sex toys sui tavoli di fronte all’ingresso della facoltà perché nessuno potesse ignorarlo. Le immagini, subito condivise su Twitter, hanno naturalmente alzato un vespaio di polemiche. “Il rettore della UBA (Universidad de Buenos Aires) non ne sapeva nulla e ha avviato un’indagine interna per individuare le responsabilità”, ha dichiarato a La Nacion il portavoce dell’ateneo, Alberto Barbieri. Un volantino annunciava l’happening ”Pos Porno”, movimento nato negli anni ’80 in Usa contro gli stereotipi della pornografia. Un evento inatteso che, oltre alle prevedibili critiche sui social network, ha suscitatonon poco imbarazzo all’istituto. “La Facoltà non era stata informata sui contenuti né è stata richiesta l’autorizzazione per l’utilizzo delle aree di passaggio”, dove tutti hanno potuto assistere alle scene di erotismo.

 

commenti