Nel mulino che vorrei, un divano e Sasha Grey

Sasha Grey, nome d’arte di Marina Ann Hantzis[1] (North Highlands, 14 marzo 1988), è un’attrice, musicista ed ex attrice pornografica statunitense.

Sasha nasce a North Highlands (vicino a Sacramento), da umile famiglia: la madre era un’impiegata dello Stato della California e il padre meccanico, di origine greca. I suoi divorziano quando Sasha aveva 5 anni e cresce con la madre, risposatasi poi nel 2000.

In un’intervista concessa alla rivista Maxim ha affermato che nonostante i suoi genitori non fossero contenti della sua attività nell’industria per adulti, manteneva un buon rapporto con loro. Frequenta le scuole superiori in quattro diversi istituti – in ognuno delle quali affermerà di non essersi trovata a proprio agio – nonostante ciò si diploma a 17 anni., con un anno di anticipo. Nel 2006, conclusi gli studi ha lavorato come cameriera in una steak house di Sacramento, mettendo da parte 7000 dollari per trasferirsi a Los Angeles.

Fisico da modella e sguardo che di malizia ne ha da vendere, Sasha ha dimostrato di essere anche socialmente impegnata diventando un’attivista dell’associazione animalista americana “Peta”, e la scorsa primavera ha anche pubblicato il suo primo libro.

commenti