Bonnie Rotten, la pornostar più tatuata del Web.

Bonnie Rotten inizia la sua carriera lavorando come spogliarellista e come modella in fiere automobilistiche e motociclistiche. Nel 2011 la rivista horror umoristica Girls and Corpses le dedica un servizio fotografico come premio per la sua vittoria al concorso di bellezza Miss Dead alla Days of the Dead Convention di Indianapolis. Entra nel mondo del porno all’inizio del 2012.

Bonnie Rotten ha numerosi tatuaggi su tutto il corpo ed il suo stesso nome d’arte deriva dal nome della pin-up zombie che ha tatuata sul retro della sua gamba destra. I suoi tatuaggi includono la frase “Dead Girls Don’t Cry” all’altezza dello stomaco e due ragnatele sulle mammelle.

Nel 2012 prima e nel 2013 poi, la Digital Sin produce due film incentrati interamente su di lei: Meet Bonnie, che riscuote grande successo nelle classifiche di vendita del settore, e The Gangbang of Bonnie Rotten. Nel 2013 partecipa, assieme alle colleghe Asphyxia Noir e London Keyes, al videoclip della canzone Kiss Land del musicista canadese The Weeknd. Lo stesso anno il settimanale statunitense LA Weekly la pone al quinto posto di una classifica intitolata “10 pornostar che potrebbero essere la prossima Jenna Jameson”. Appare inoltre sulla copertina dell’album Primitive As Fuck della band punk hardcore Piece By Piece e nel video per la canzone Let’s Fuck.

In molti dei suoi film Bonnie pratica anche lo squirting, per questo motivo nel 2014 la Elegant Angel la scrittura come nuova protagonista per la serie Squirtwoman. La tecnica dell’eiaculazione femminile, come da lei dichiarato in un’intervista, le è stata insegnata dalla sua collega e amica Veronica Avluv.

Tatuata e sexy. Irresistibile con le sue curve al posto non giusto ma perfetto. Eccola in tutto il suo erotismo contagioso, che proibisce di staccarle gli occhi di dosso.

commenti